Omnia Mobile

OMNIA MOBILE | Tiny House della città contemporanea | INHABITS 2017

OMNIA è una Tiny House ovvero appartiene a quella nuova categoria di edifici pensati per assolvere alle esigenze ecologiche ed economiche dell’abitare nella città contemporanea.

Disponibile ad essere trasportata, ad occupare spazi inconsueti quali le superfici inutilizzate delle coperture, agli spazi tra casa e casa nel tessuto costruito della città OMNIA risponde ad una nuova domanda del mercato e del vivere metropolitano globale.

Pensata per comunicare e trasmettere informazioni ed energia con altri edifici simili si candida ad assolvere il “gap” esistente tra i consumi e la produzione delle “risorse che danno vita al metabolismo urbano”.
Altrettanto la caratteristica di rimozione e reversibilità la rendono utilizzabile anche in luoghi di pregio naturalistico ovvero per assolvere velocemente e concretamente a problematiche legate con eventi di calamità naturali.

OMNIA è un modo nuovo, leggero e a misura d’uomo di abitare.
Da qui inizia la rivoluzione della città condivisa.

Carlo Ostorero e Giancarlo Ronco sono amici nella vita e nel lavoro da quando hanno frequentato la facoltà di Ingegneria Civile Edile del Politecnico di Torino. Dopo gli studi Giancarlo Ronco si specializza nella progettazione strutturale realizzando opere civili, industriali e per le infrastrutture in Italia e all’estero espandendo l’azienda di famiglia fino alla recente alleanza societaria con la EDILMECOS del Dottor Carlo Cambiano.

Carlo Ostorero ottiene il Dottorato in architettura e lavora in Portogallo, Olanda e Svizzera. È stato selezionato al XV COMPASSO D’ORO, al Concorso YOUNG & DESIGN e al concorso INTERNI – AMERICAN HARDWOOD COUNCIL. Dirige lo STUDIO DEDALO ARCHITETTURA (www.studiodedaloarchitettura.it) di Torino, ideatore del progetto OMNIA ed autore del manifesto “TINY HOUSE REVOLUTION – MANIFESTO DELLA CITTÀ CONDIVISA”. Attualmente è docente al Politecnico di Torino.

INHABITS – Milano Design Village

prima edizione di un’esposizione unica nel suo genere, interamente dedicata al mondo del design e dell’architettura e alle modalità di abitare e di vivere lo spazio urbano. Protagonisti della manifestazione, dal 4 al 9 aprile, in Piazza del Cannone a Milano, sono i moduli abitativi, o Living Unit. In esposizione e visitabili per tutta la settimana ci saranno cinque housing units, italiane e internazionali, e alcuni progetti di design dedicati alla sostenibilità urbana e all’energia rinnovabile. Un’area di 700 metri quadri immersa nel Parco Sempione, a ridosso del Castello Sforzesco, dove il pubblico della Milano Design Week può visitare le installazioni, sostare e ricaricarsi e intrattenersi ogni giorno con gli eventi musicali, con una programmazione quotidiana serale di concerti e Dj Set su un palco di 80 mq progettato da uno studio di giovani architetti. Una Food Court con il meglio della cucina di strada è presente per tutta la settimana. Un evento ideato da Re.rurban Studio in co-produzione con Killer Kiccen, con il patrocinio del Comune di Milano e di ADI-Associazione Design Italiano.

Dove: Piazza del Cannone, Parco Sempione, Milano
Come raggiungerci: M1 (rossa) Cairoli, M2 (verde) Cadorna o Lanza, tram 2, bus 94
Durata dell’evento: 4-9 Aprile 2017
Orari: 9.00 – 1.00