render-REPOWERCHARGE

Repowercharge @ INHABITS ‐ Milano Design Village 2017

Un Villaggio nel Villaggio: Repower presenta il suo spazio temporaneo dedicato alla ricarica della mente e del corpo, all’interno dell’evento inedito INHABITS al Parco Sempione.

Di fronte alla Locanda alla Mano, di cui è orgoglioso fondatore, sorgerà un’area Repowercharge, composta da dieci moduli abitativi dedicati al ristoro e quindi alla ricarica degli ospiti del Design Village.

LOCANDA ALLA MANO

La Cooperativa Sociale Contè viene creata per concretizzare un’idea, un sogno: favorire l’inserimento lavorativo di ragazzi con disabilità nel ciclo produttivo: nasce così nel luglio 2013 la Locanda alla Mano, un chiosco di legno elegante e colorato, disegnato dall’Arch. Italo Rota. Riconoscibile per una grande mano in acciaio rosa che è un po’ il simbolo di questo “luogo” inusuale, il nome della Locanda alla Mano ha un duplice significato: offrire una mano a ragazzi svantaggiati per aiutarli a trovare una collocazione in ambito lavorativo e sottolineare l’importanza di rapporti interpersonali informali, alla mano. La Locanda è infatti un progetto di integrazione lavorativa e di formazione dedicato a giovani con disabilità, prevalentemente con sindrome di down. Il progetto, condiviso sin dalle prime battute con l’Assessorato alle Politiche Sociali e Cultura della Salute di Milano, ha il patrocinio del Comune di Milano.

Il rapporto tra la Locanda alla Mano e l’area ristoro è raccontato da un fil rouge, una cima nautica di colore rosso che dalla Mano della Locanda si dipana verso i moduli, creando una relazione visiva e funzionale. Nei dieci moduli sarà possibile mangiare e riposarsi godendosi un dj set in totale relax, mentre si ricarica il proprio smartphone o un altro device.

DA VIP A VEP

Un villaggio all’insegna del design, tra economia circolare e sostenibilità. Economia circolare perché i materiali impiegati in quest’area Repowercharge sono interamente recuperati da cantieri edili (tubi, reti di sicurezza, etc.) e nei cantieri edili torneranno: in questa nuova dimensione nulla è stato creato ad hoc e tutto invece vive una seconda vita.

La sostenibilità è invece raccontata dalla presenza di quattro PALINA – lo strumento di ricarica Repower per veicoli elettrici firmato da Italo Rota e Alessandro Pedretti – che rimandano, nella loro funzione originale, alla mobilità elettrica di cui sono la necessaria fonte di energia.

In questo progetto PALINA si adatta al contesto trasformandosi in puro strumento di comunicazione: disposte a coppie, le quattro PALINA introducono a questo spazio veicolando ‐ come totem interattivi ‐ contenuti che raccontano l’installazione e non solo.
Sugli schermi di PALINA saranno presentati i protagonisti di INHABITS ‐ Milano Design Village così come verranno lanciati gli hashtag di riferimento della manifestazione. Le quattro PALINA infine si affiancano agli eventi serali del Design Village: tramite un effetto strobo coordinato, molto d’impatto alla sera, rilanciano il rapporto con la Locanda alla Mano attraverso la dicitura “follow the red rope”.

Le pareti dei moduli abitativi rappresentano una nuova mobilità elettrica, dove i veri VIP si chiamano VEP ‐ Very Electric People. VEP è una creatività d’autore, firmata da Michele Tranquillini per Repower, che richiama le geometrie di un mandala e proprio come un mandala racconta per immagini l’essenza dell’approccio Repower alla mobilità elettrica.

La creatività VEP è la stessa usata come grafica a terra per i clienti Repower, una segnaletica orizzontale all’insegna della creatività che indica gli spazi dedicati alla ricarica di veicoli elettrici. VEP si rivolge in modo innovativo a un driver speciale, a cui è dedicato un tappeto “firmato” su cui parcheggiare il proprio veicolo elettrico.

repower.com

INHABITS – Milano Design Village

Prima edizione di un’esposizione unica nel suo genere, interamente dedicata al mondo del design e dell’architettura e alle modalità di abitare e di vivere lo spazio urbano. Protagonisti della manifestazione, dal 4 al 9 aprile, in Piazza del Cannone a Milano, sono i moduli abitativi, o Living Unit. In esposizione e visitabili per tutta la settimana ci saranno cinque housing units, italiane e internazionali, e alcuni progetti di design dedicati alla sostenibilità urbana e all’energia rinnovabile. Un’area di 700 metri quadri immersa nel Parco Sempione, a ridosso del Castello Sforzesco, dove il pubblico della Milano Design Week può visitare le installazioni, sostare e ricaricarsi e intrattenersi ogni giorno con gli eventi musicali, con una programmazione quotidiana serale di concerti e Dj Set su un palco di 80 mq progettato da uno studio di giovani architetti. Una Food Court con il meglio della cucina di strada è presente per tutta la settimana. Un evento ideato da Re.rurban Studio in co-produzione con Killer Kiccen, con il patrocinio del Comune di Milano e di ADI-Associazione Design Italiano.

Dove: Piazza del Cannone, Parco Sempione, Milano
Come raggiungerci: M1 (rossa) Cairoli, M2 (verde) Cadorna o Lanza, tram 2, bus 94
Durata dell’evento: 4-9 Aprile 2017
Orari: 9.00 – 00.00