fotodigruppo

MAOX | RIUSIAMO | ZONA SANTAMBROGIO 2018 | 17 APRILE – 22 APRILE

Riusare è riscoprire, cambiare il passato nel futuro, rendere giustizia ad un design destinato alla discarica. Riusare è ricordare, modificare lo spaziotempo degli oggetti etichettati, in un’era congelata nei libri e nei database. In una società bloccata dai diktat del consumo ideologico, riusare è rivoluzionario, è terapeutico. Riusare è amare. Impariamo ad aggiustare, impariamo ad auto-costruirci le cose di cui abbiamo bisogno, modifichiamo, hackeriamo, utilizziamo i nostri desideri per capire cosa veramente ci manca. Siamo liberi finalmente di stamparci oggetti reali, possiamo creare collegamenti infiniti, collegamenti tra le persone, collegamenti tra gli oggetti. Primo Moroni mi ha insegnato che bisogna socializzare saperi senza creare poteri, perciò sentitevi liberi di usare i miei saperi per creare, sentitevi liberi di ispirarvi alle mie idee per costruire, siate liberi di criticare e, a vostra volta, ricondividere le vostre esperienze.
Non buttare, smonta!
Non comprare, monta!

|Maox|

Curiosità… è questa la molla con cui inizia la mia esperienza di trasformatore. Da piccolo mamma Muni, facendomi riparare una presa di corrente, mi insegna l’elettricità; nonno Nunzio, smontando con me motori e telefoni, mi insegna la consapevolezza di non avere paura delle COSE. Da allora non ho mai smesso di incuriosirmi e di smontare e rimontare tutto. A Milano negli anni 90 ci si annoia parecchio: con gli amici fondiamo COX18, una delle realtà underground più attive a Milano, in COX apro con i miei fratelli di sempre un’officina dove trasformiamo vecchie moto Guzzi in meravigliosi chopper e inizio la mia esperienza musicale da DJ. Unire le mie passioni e le mie competenze in un unico prodotto è il mio obiettivo: uso delle migliori tecnologie di fruizione musicale, riuso – di cui sono accanito sostenitore – e musica mi guidano quando trasformo una vecchia macchina per il caffè a cialde, abbandonata in strada, in una radio collegata alla rete. Cambiare destinazione d’uso ad una teiera per farla suonare è un’esperienza che mi incuriosisce e mi riempie di soddisfazioni, come quando ero piccolo.

www.riusiamo.it

————————————-

Zona Santambrogio Design District, distretto ufficiale della Milano Design Week, presenta la sesta edizione di DOUTDESign.
 L’Edizione 2018 di DOUTDESign, che si svolgerà sempre nell’headquarter del distretto, l’ex convento di via San Vittore 49, è un invito rivolto a giovani progettisti under 35 ad interrogarsi sulle potenzialità del design nel mondo della sostenibilità sociale ed ambientale.
DOUTDESign Exhibition ospiterà progetti di giovani designer emergenti e start-up e aziende innovative del settore arredamento, innovazione, sostenibilita, makers, accessori, interni e prodotto. Quest’anno avremo l’onore di ospitare un progetto inedito del maestro Franco Albini. Una settimana di esposizione e ogni sera di performances ed eventi musicali.

Dove: Headquarter Zona Santambrogio Design District, c/o Doutdesign, via San Vittore 49, Milano
Come raggiungerci: M2 (verde) Sant’Ambrogio, M1 (rossa) Conciliazione, tram 10, bus 94
Durata dell’evento: 17-22 Aprile 2018
Orari: 10.00 – 23.00




There are no comments

Add yours