Expo-in-città_logo

Torna Expoincittà | Aspettando la Triennale

Con la 21esima Esposizione internazionale della Triennale (2 aprile-12 settembre) torna a Milano ‘Expoincittà’, il calendario di eventi che animeranno la città nei sei mesi dell’expo del design e nei weekend dei restanti periodi dell’anno. Dopo il successo dei sei mesi di Expo, in cui oltre 11 milioni di persone hanno partecipato ai 46 mila appuntamenti organizzati a Milano, Camera di Commercio e Comune rinnovano l’alleanza per un nuovo palinsesto di eventi.

Già pronto il “canovaccio” dei principali eventi dei prossimi mesi: a marzo la mostra “Vietato non toccare”  dedicata a Bruno Munari al Mudec e la Stramilano, ad aprile il Fuorisalone fra il 12 e il 17 aprile con la sua giovanissima Zona Santambrogio. A maggio la finale di Champions League e il Wired Next Fest, a giugno la “Festa dei Navigli” e i concerti gratuiti in piazza Duomo, a luglio la “Estate Sforzesca”, ad agosto il “Ferragosto in Darsena” e “Milano Arte Musica”. A settembre toccherà a “Cascine aperte” e a Mito, oltre che alla “Vogue fashion night out”, a ottobre il “grande spettacolo di inaugurazione” della stagione del Piccolo Teatro, a novembre Bookcity e le celebrazioni del centenario del Cimitero Monumentale, a dicembre la “Prima diffusa” in città per la Prima della Scala e il “Natale in Darsena”.

Anche per l’edizione di ‘Expoincittà’ del 2016 ci saranno sei nuove icone d’arte milanesi per ogni mese di eventi. Sarà il pubblico a scegliere le icone con una votazione online, sul sito expoincitta.com. Tra le opere in gara alcuni dei più grandi capolavori custoditi nei musei e gallerie milanesi, come il ‘Cesto di frutta’ di Caravaggio, il ‘Cristo morto’ di Andrea Mantegna, il ‘Ritratto di Alessandro Manzoni’ di Hayez.

Fonte: milano.repubblica.it